3+1 Previsioni per il Decennio 2020-2030

Tempo di Lettura : 15 min

Tempo di Lettura : 15 min

Previsione BONUS: Un’Istruzione sempre più democratica

Anche in questo caso si tratta più di un auspicio che di una previsione.

Ci sono alcuni elementi, però, che mi fanno pensare che questa direzione sia già tracciata.

Il settore dell’istruzione ha raggiunto dei livelli di inflazione clamorosi.

Negli Stati Uniti un’istruzione universitaria arriva a costare svariate decine di migliaia di dollari l’anno.

La verità, però, è che già oggi sono davvero poche le università che offrono investimenti con ROI positivi. 

In molti casi l’elevato costo delle rette non è giustificato dai ritorni generati dall’istruzione offerta.

Molte università, poi, sono ormai più focalizzate a giocare a monopoli e a costruire imperi immobiliari che a migliorare la propria offerta formativa e colmare il gap di competenze presente nel mercato del lavoro.

Giusto per avere un’idea dell’importanza del settore dei prestiti agli studenti universitari ti basta dare un’occhiata a questo grafico che mostra l’andamento del debito studentesco negli Stati Uniti.


Perchè i giovani devono entrare nel mondo del lavoro con decine di migliaia di dollari di debiti?

Che senso ha pagare così tanto un college quando le tecnologie contemporanee ci consentono di avere accesso virtuale a tutte le informazioni del mondo gratis o a basso costo?

Già diversi “futuristi” hanno predetto la morte del business ”Higher Education”.

Forse, davvero manca poco prima che tanti studenti si rendano conto che è possibile ottenere un’istruzione di prim’ordine e vivere una vita prospera senza dover per forza pagare rette esorbitanti.

Chissà cosa succederebbe, poi, se gli iper-indebitati studenti americani smettessero di pagare in blocco i propri debiti universitari?

Potrebbe essere questo il catalizzatore di una nuova crisi globale?

Why not…

Per essere chiari, non credo che le università scompariranno.

Più semplicemente, il settore verrà ridefinito. Molte realtà inefficienti scompariranno, mentre le realtà più solide si adatteranno per competere in maniera efficiente in un nuovo ambiente competitivo.

Il risultato finale in cui sperare è una migliore istruzione, accessibile a più persone.


Bene, questa era la mia ultima previsione. 

Ovviamente, come avrai, capito, non sono in grado di prevedere il futuro. 

Tuttavia, se ci fermiamo a pensare più attentamente dove stiamo andando, magari possiamo cercare di anticipare, in maniera probabilistica, alcune possibili destinazioni.


Queste sono solo alcune delle tendenze che mi sono apparse interessanti, ma ce ne sono tante sulle quali si può speculare, a livello intellettuale e non solo, come la scomparsa delle auto a benzina, e-government, applicazioni sempre più pervasive di algoritmi di machine learning e artificial intelligence, etc (giusto per citarne alcune).

La verità, però, è che il futuro è ancora tutto da scrivere e quello che accadrà nel 2030, dipende ancora da quello che faremo, come specie, nei prossimi anni.

Beh, se sei arrivato fin qui, complimenti, fai parte della specie in via di estinzione dei pochi umani rimasti al mondo ancora in grado di leggere un testo lungo senza distrarsi! 🎉


Scherzi a parte, se ti va, fammi sapere cosa ne pensi di queste 3 previsioni e quali sono le tue top 3 previsioni per il 2030.

Se saremo ancora in questo mondo, tra 9 anni e 11 mesi (circa), verremo a controllare quante ne abbiamo azzeccate. 😉

P.S. Iscriviti alla Newsletter per rimanere in contatto! 🙂

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

[ratings]

3+1 Previsioni per il Decennio 2020-2030

Resta Aggiornato su Questo Tema!

Ti Potrebbe Interessare Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su